Chi cerca trova.

Image

 

Storia già sentita e risentita, “basta, me ne vado, non trovo lavoro” o meglio, “all’estero si che ci sono le opportunità”. Forse è vero, forse no, chissà. Tutti abbracciati al luogo comune della fortunata partenza, pensando di trovare l’oro nel lontano west prima di tutti gli altri, come se nessuno fosse mai partito prima. Il punto è proprio questo, l’oro, quello facile da trovare, è già stato tutto preso, e a noi cosa resta? Le briciole, quello nascosto, quello difficile da notare, anche sotto la luce del sole, ma che una volta trovato riesce a dare molte soddisfazioni.

Berlino non ha molto oro visibile, ma ne ha molto ben nascosto. Ed è bene sapere, che se si decide di partire per questa spedizione è bene farlo super attrezzati. Non è solo questione di preparazione universitaria, culturale, o di studio, è qualcosa di più. Qualcosa di strettamente personale che non tutti hanno. Come un fiuto per le occasioni, un fiuto per saper riconoscere quale potrebbe essere una strada fortunata o meno, cosa potrebbe essere interessante, cosa potrebbe attrarre, cosa potrebbe essere utile. Non parlo dell’idea del secolo, ma dell’idea. Quella vera, quella innovativa e forse fortunata. Ma soprattutto quella veramente importante per sè stessi. Quella per cui si farebbe di tutto, ad esempio partire, come molti pensano di fare, per andare a cercalra altrove.

Massima determinazione, per andare a cercare ciò che veramente si desidera. Sperimentare, lanciarsi e provare. Non tutto purtroppo arriva subito, il tempo è la chiave per valutare se veramente è possibile raggiungere ciò che si sta cercando, ma qui, dove tutto è possibile non si può mai sapere. Il vostro obiettivo diventerà quello di tutti, e potrà piacere a tutti. Tutto ciò per dire, che le possibilità sono solo nelle vostre mani, non piovono dal cielo, nessuno verrà a cercarvi a casa. Anche se siete a Berlino l’importante è osare, senza pensare troppo o programmare. Agire, qualcosa spesso non accade, poco importa… riprova.

Una possibilità viene data a tutti, il punto è prorpio questo, che forse qui, ne avrete più di una. Ma ciò non vuol dire che avrete il diritto di sprecarne in quantità. Cercate e cercate di nuovo l’intuizione e il vostro futuro, in una città che sarà in grado di offrirvi infiniti stimoli.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s